11 marzo, Via Mascarella autogestita per Francesco Lorusso

La storia

Prima di parlare dell’evento che si è svolto oggi in Via Mascarella, permettetemi di rinfrescarvi la memoria, riportando alla luce gli avvenimenti che hanno portato alla nascita della ricorrenza.

 

Chi era Francesco Lorusso

Pier Francesco Lorusso (Bologna, 7 ottobre 1952 – Bologna, 11 marzo 1977) è stato un militante italiano di Lotta continua. Fu ucciso da un colpo d’arma da fuoco l’11 marzo 1977 a Bologna. L’omicidio dette origine a una serie di gravi scontri di piazza che scossero la città nei giorni immediatamente successivi.

 

Il proscioglimento dell’imputato

Il carabiniere Tramontani, messo sotto indagine e tratto in arresto come responsabile della morte di Lorusso, fu scarcerato dopo circa un mese e mezzo, e poi scagionato dalla sentenza della corte d’appello bolognese che, pur riconoscendolo responsabile, reputò legittima la sua condotta.

 

Evento e inizio delle attività: 11 marzo

Nonostante la pioggia, oggi 11 marzo, Via Mascarella Autogestita per Francesco Lorusso. L’evento ha avuto inizio alle 17.00, con banchetti, auto-produzioni, performance, musica, socialità e dibattiti, e si è svolto all’insegna di una giornata tipicamente autunnale, fredda e piovosa. Purtroppo le bancarelle, sono state costrette a spostarsi sotto i portici: la gente passava a fatica nel tentativo di comprarsi qualcosa da mettere sotto i denti. Oppure osservare l’esposizione di libri, dischi, spille e oggettistica che le associazioni intervenute, mostravano sui loro banchetti. Anch’io ho avuto alcune difficoltà: c’era molto da vedere e poco spazio per scattare foto e fare video. E per questo mi scuso per il poco materiale prodotto.

 

Autogestione, cos’è

L’autogestione è una forma di gestione nella quale tutti i partecipanti, anziché essere diretti, determinano  obbiettivi e metodi di organizzazione e lavoro: non c’è un “capo”. L’autogestione è la gestione di luoghi, spesso e volentieri abbandonati all’incuria da parte degli organi preposti alla manutenzione, senza l’intervento di alcuna autorità o supervisore.

 

Le associazioni intervenute

Nell’arco della giornata, presenti: Trame, Libreria Bookshop, Libreria modo infoshop, Agenzia X Edizioni, Palestra Popolare Stevenson Olè – Festival Indipendente Zapruder – Storie in Movimento, Cucina Randagia Eat the Rich, Senza Pazienza, Universitari Contro L’Apartheid Israeliana – Bologna Collettivo AltaPressione.

 

Lo sviluppo della serata

Alle 18:30, c’è stato il confronto su: culture giovanili, spazi sociali e antifascismo. Sono intervenuti: il  Laboratorio Crash , il Collettivo Universitario Autonomo Bologna , Sigaro (Banda Bassotti), il Signor K. e Kento (entrambi rapper). Alle 20:30, c’è stato l’evento Live, “Suoni dalla strada” con: Sigaro (in acustico), Kento e il Signor K.

 

La conclusione

A conclusione della 2 giorni di iniziative e dibattiti, banchetti di case editrici indipendenti, librerie, serigrafie, collettivi, dibattiti, cibo genuino e bevande a prezzi popolari, esibizioni dal vivo, reading e musica.

 

Ed ora foto e video dell’evento

Seguono qui sotto le foto scattate all’evento.

 

Post Scriptum

Vi ricordo che ho pubblicato da poco il mio secondo libro, “FanKulo agli IDIOTI“. Dal mio sito potete scaricarne l’anteprima . Per l’acquisto (in solo formato elettronico per ora) contattando l’autrice, oppure nei principali e-Book Store on-line, come ad esempio Google Book Store .

Seguimi

Rimani aggiornato

Author: MKDeS

Lascia un commento