CRASH AGAIN

AGAIN

RELOADED: CRASH AGAIN, the 11th, 8 aprile 2018

Undicesima occupazione per rilanciare il Laboratorio all’ex Banca Etruria.

 

La speculazione e il ripristino di un luogo dimenticato

Siamo in zona Corticella, quartiere Navile, alla periferia di Bologna, dove il capitale privato e immobiliare, disfa e rifà il territorio a piacimento e a suon di speculazioni; costruendo mostri di cemento e consumando suolo pubblico. Divorata la torta, i locali vengono lasciati all’abbandono e al degrado e, infine, torna a speculare al momento propizio, guadagnando sul sangue della povera gente, poiché approfitta della situazione economica, favorevole per loro, sfavorevole per chi ha bisogno. 

I locali della ex banca sono stati occupati in data 5 aprile 2018 e, in soli tre giorni, i ragazzi del Crash, hanno lavorato indefessamente per rendere agibile e mettere in sicurezza tutta la zona. La preparazione è continuata rendendo un locale idoneo alla preparazione dei pasti e l’esterno accogliente per gli ospiti.

“Salva spazi”

Questo è l’oramai famoso progetto “salva spazi”: recuperare tutti quei posti e locali abbandonati e alla mercé di gente senza scrupoli che investe solo dove c’è un tornaconto, non lasciando nemmeno le briciole.

 

Scopo del progetto CRASH AGAIN

L’obiettivo è quello di recuperare tutti quei luoghi che possono essere utili alla comunità e impiegati per eventi socio – culturali, incontri e aggregazione, giochi, educazione e solidarietà.

 

Un atteso evento

E dopo la preparazione, il grande evento: l’inaugurazione, avvenuta in data 8 aprile.

 

Una bellissima giornata, tanti partecipanti e tanta roba da mangiare

L’inaugurazione è avvenuta con la complicità di una splendida giornata solare, un po’ ventilata ma dolce, e c’è stata grande partecipazione: circa duecento persone. Molti i residenti curiosi che si sono avvicinati per fare domande e vedere, con i loro occhi, locali che, a detta d’uomo, “non erano aperti da oltre dieci anni”: nemmeno loro avevano mai messo piede in quel luogo. Un altro edificio “salvato” dalla speculazione.

 

Inizio

Alle ore 14:00 è iniziato il pranzo sociale: tutti quanti in fila per gustarsi le leccornie preparate per l’evento. Slurp!

 

Menù

  • Primi: gramigna con la salsiccia e tortiglioni alla norma. 
  • Secondi: tortillas cipolle e patate.
  • Contorno di insalata.
  • E poi, vino, birra, caffè e amari a volontà.

 

L’invito

Davvero bello sapere che spazi desueti e abbandonati, vengono di nuovo resi disponibili per la comunità: tutti i residenti del quartiere e chiunque altro voglia partecipare, sono invitati agli eventi che vi si svolgeranno. I prossimi sono programmati per domenica 15 e 22 aprile.

 

Infine, cosa chiede il Laboratorio Crash?

Rivolgendo l’istanza alla proprietà, alla giunta comunale e alla prefettura, chiedono la “custodia sociale” per la struttura di via Don Fiammelli, un tempo proprietà della ex Banca Etruria, lasciata abbandonata da decenni, e ora, dopo il crack, confluita in Ubi Banca, ma con un vincolo che non consente di inserirlo nel mercato l’immobile. Un grande edificio: un vero “mostro di speculazione immobiliare”, oscena e spietata. Proprietà di una banca che ha gettato sul lastrico migliaia di cittadini.

 

E ora, le foto dell’evento

Affinché possiate rendervi conto della mostruosità dell’intero complesso e della bellezza dell’evento, vi lascio alle mie foto e video realizzati per l’occasione.

Il video pubblicato, potete trovarlo anche sul mio canale YouTube

Per gli altri miei articoli, vi invito a proseguire la navigazione nel mio sito marikadesantis.it

Seguimi

Rimani aggiornato

Author: MKDeS

Lascia un commento