Friendly = Ghetto = Omofobia = Pregiudizio

Friendly

Il fatto

Leggevo questo articolo apparso su Facebook proprio oggi:

http://www.gay.it/viaggi/news/Turismo-gay-friendly-una-forma-di-ghettizzazione

E subito dopo, l’ennesima esternazione di una nostra “compaesana”…

http://fuorilogo.wordpress.com/2014/06/25/eccesso-di-discrezione-o-omofobia-mal-celata/

L’ennesimo ghetto

Ovvio che passo subito all’azione: vi esprimo il mio pensiero.

Sono davvero stanca di sentire parole mal messe all’interno di frasi o spot, che tutto hanno tranne che il “friendly”.
Così come sono arcistufa di sopportare gente che ride e sghignazza come se l’unica verità al mondo fosse l’eterosessualità: per me è solo gente ignorante che non si rende conto di essere schiava di una società che ci vuole tutti uguali, così come è schiava di una subcultura cattolico-monoteistica che tutto ha fatto negli ultimi 2000 anni, tranne che accettare e far accettare la diversità come regola di vita!
Sto sorvolando su una cosa molto ovvia: si parla quasi sempre di eterosessualità e omosessualità, mai o raramente di transessualità e travestitismo!

 

La cacofonia

Come al solito, siamo alle solite (cacofonia volontaria):
in questa società, che si definisce moderna, io di moderno vedo solo il nuovo modo per creare ghetti. Che sia dal locale o posto friendly, come degli amici che fanno dell’orientamento sessuale, l’ennesima forma di discriminazione perché, lo ripeto, quella è DISCRIMINAZIONE!
Ricordo che è la diversità la vera NORMALITÀ’ AL MONDO.
Se io fossi omosessuale, entrerei in tutti i locali, tranne quelli X-friendly.
Stessa cosa se fossi Androgina (OOOOOPS, LO SONO!): entrerei dappertutto tranne nei posti … friendly.

IO non sono un animale da rinchiudere in un ghetto!

Ora basta!

E si dovrebbe finire di parlare dell’omosessualità’ e della transessualità’ con omofobia,
perché’ altro non e’ … quando si mette un “x…friendly”, stessa cosa dicasi per la discriminazione degli amici etero.

I colleghi etero, sono quelli che più si sporcano le mani in tutto: omicidi in famiglia, tradimenti, prostituzione, inciuci vari, etc…

E continuo a chiedermi la cosa più ovvia:

i rappresentanti LGBTQI, dove sono?

Seguimi

Rimani aggiornato

Author: MKDeS

Lascia un commento