Complottista

Complottista

Complottista? Che idea strana

Ero stata definita in molti modi: eclettica, dark, emo, strana, diversa, iraconda, ma mai ero stata chiamata “complottista”. No, io non sono una complottista, sono solo una che legge e scrive molto, e che si è fatta un’idea molto tutta sua di questo mondo.

Il mio pensiero

  • i politici sono solo marionette, nelle mani di gente che si nasconde nell’ombra. No, non è vero che il mondo che conoscevate sia scomparso. La triste realtà è che non è mai esistito. Alcuni pensano che il mondo d’oggi sia fatto di multinazionali e lobby: non prendetevi in giro. Dietro queste società, si nascondono sempre loro, ma capisco che sia difficile per tutti: un cagnolino, non morderebbe mai la mano del padrone. È solo una questione psicologica: accettare il dato di fatto, dipende solo dall’indottrinamento fornito sin dall’infanzia. Credetemi: io non voglio convincere nessuno. Ma se non vi libererete delle vostre paure, non potrete mai liberarvi da quel velo frapposto fra voi e la realtà. E quindi, non riuscirete ad accettare ciò che dico.
  • I preti, devono, diciamo così per dire, “reggere il moccolo”: le religioni, sono uno strumento di coercizione molto forte, lasciato dai creatori per guidarci (almeno all’inizio, quando c’erano loro) e che ora, è lo strumento d’eccellenza usato per schiavizzarci. All’epoca, quando tutto iniziò, dietro un dio venerato, c’era sempre un individuo in carne ed ossa: EnKi, Enlil, Baal, sono solo alcuni nomi di questi creatori. La loro specie è conosciuta con vari nomi: Anunna, AnnunaKi e Elohim. 
  • La maggior parte della gente medio-borghese, deve sopravvivere per cui, si adatta: ignora di essere SCHIAVA e schiavizza altri individui. Gli altri, a livello superiore, sono fin troppo consapevoli della propria posizione: un esempio molto evidente ma di cui pochi sanno, sono le varie scuole delle varie Forze Armate. Ecco, queste persone, sono già addestrate al “controllo di altre persone”, sfruttandone le paure. Solo leggendo i testi sui vari argomenti riuscirete ad individuarli. Il sistema di controllo, se non è di tipo piramidale poco ci manca. Comunque, la cosa evidente è che siamo tutti collegati: se crolla un qualsiasi anello, tutta la catena si spezza: è ciò che stiamo vivendo oggi giorno, dove molti si sono svegliati, altri han già cominciato a combattere e, altri ancora, stanno ancora dormendo. Inoltre, in un modo o nell’altro e che “siano inviati da qualcuno o meno”, in mezzo a questi anelli della catena, ci sono sempre individui che io, nel mio libro, ho definito in vari modi: schiavisti, controllori, livello 3. L’ultimo nomignolo sembra proprio il più adatto: dovete immaginare proprio il tipo con la frusta, o anche quello che dava il ritmo con il tamburo e che si vedeva nei film, solo che al posto di frusta e tamburo, gli han dato la parola. Ho scelto questi nomignoli poiché ho capito che, alcune conoscenze, ti danno un livello elementare di controllo sugli altri individui. Tanto per intenderci: livello 1 e 2, sono la maggior parte dei genitori che, in maniera inconsapevole, utilizzando ad esempio, strumenti quali il love bombing, fornisce ai propri figli, un’istruzione parziale e errata, creando a loro volta, l’ennesimo anello della nuova generazione di schiavi: argomento principe dato ai più piccoli è la credenza in un dio. Di livello 3 invece, sono individui molto consapevoli. Non ho ancora capito se vengano pagati o meno da qualcuno, oppure se più semplicemente, diventino smaniosi di mettersi alla prova e sfruttare lo schiavetto di turno per il proprio tornaconto. Sta di fatto che esistano e svolgono la loro parte in maniera egregia, reggendo nel loro piccolo, tutto il resto del sistema.
  • Comunque, a qualunque livello di controllo si appartenga, non tutti gli individui sono coscienti di essere schiavi e, chi muove i fili, usa il secondo strumento d’eccellenza per controllare tutti: il dio DENARO! Esso è la prova lampante della nostra schiavitù. Pensateci bene: cosa sarebbe il mondo attuale senza di esso? Tutto ciò che si muove, tutto ciò che è materia in questo mondo, è denaro: i beni materiali (case, barche, auto, terreni, etc.) e immateriali (lavoro, opere d’ingegno, cure mediche, etc.). E non importa che ruolo si abbia all’interno della società, puoi essere chi vuoi: un ruolo che è definito dalla società stessa. A qualsiasi livello della “catena alimentare” tu appartenga, sei e rimani sempre uno SCHIAVO! Non illuderti, la storia è piena di tradimenti: questi signori che muovono i fili da dietro le quinte, considerano chiunque “impuro, non degno”. Per cui, al momento propizio, ognuno riceverà la sua giusta ricompensa: la morte. 

No, io non sono complottista.

Ho solo il brutto vizio di credere a ciò che la mia mente, non altri, mi dice. E ciò che mi dice, è che tutti quanti NOI, siamo degli SCHIAVI!

Ma dai, non siamo schiavi!

Davvero? E come li chiamereste ad esempio, i facchini all’aeroporto di Bologna che guadagnano meno di 500 euro al mese (rapido calcolo: 2 euro l’ora)? E quelli che fanno i centralinisti a 700 euro (rapido calcolo, meno di 3 euro l’ora). Oppure, i/le cassieri/e dei supermercati dove fate la spesa? Esatto, parliamo di loro: un dipendente statale, per stare dietro a un terminale (PC), ha diritto a 15 minuti di pausa ogni ora di lavoro, hanno la pausa pranzo di mezzora e prendono circa 1.300-1.400 euro al mese, mentre questi poveri IDIOTI che vi servono nei supermarket, hanno solo 15 minuti ogni sette ore di lavoro, e devono: mangiare, kag***, fumare, rilassarsi, fare yoga e venerare dio, perché “dio ama i poveri” (e i rincoglionit* o IDIOTI). Ah dimenticavo: questi vostri servi, prendono circa 800 euro al mese.

No, non siamo degli schiavi. Ma un autista di mezzi pesanti, dovrà lavorare fino a 70 anni. Lo statale, può fare anche domanda di “causa di servizio”: per chi non lo sapesse, è grazie al fatto di stare seduto che ora ha il mal di schiena. Lo statale, mica l’autista. L’autista se dice di avere il mal di schiena è un lavativo. 

Vogliamo parlare dei super ricchi del pianeta? Dai, è notizia vecchia che si stanno comprando case sperdute…

“in Norvegia, il Governo Americano ha nascosto intere città nelle montagne norvegesi. Vedi, la Terra è in rotta di collisione con un altro pianeta, ed è qui che manderanno i ricchi quando sarà il momento”

(Serie televisiva Doctor Who, episodio 6×11, “Il complesso di Dio”)

e sotto di queste, costruiscono i loro rifugi atomici: per chi è attenta a queste notizie, sa che sono oltre dieci anni che lo fanno. Ma come m’è dolce il dormir in questo mar, con l’acqua cheta… E già, di acqua cheta si parla, e voglio proprio vederli, nei loro bunker, sommersi da un nuovo “diluvio universale”, mentre salutano i pesci dal fondo, del mare.

E le AARP? Il prossimo impianto di microchip? I vaccini considerati pericolosi? Il progetto monarch, noto anche come progetto MK-Ultra? E tutte le altre notizie concernenti il controllo e lo sterminio delle popolazioni?

Caxxo!!! Allora lo vedi che sei proprio complottista!!! Addirittura stermino?

No! Non sono complottista, ma queste sono cose di cui è proibito parlare. Ad esempio: lo sapete che l’Italia è in guerra? No! Perché non c’è l’atto ufficiale che dice “siamo in guerra”. Il fatto che non ci sia un documento ufficiale, rende alla nostra coscienza tutto più semplice. Come quando si va ad un funerale: tutti ti dicono che sono affranti, ma in quanti comprendono realmente il tuo dolore? È solo una questione di psicologia di massa. E quindi, è in atto uno sterminio, di massa, davvero, ma con tanti metodi diversi. Però non si dice, e guai a chi lo fa: hanno sostituito alle frustate pubbliche e ai roghi, la gogna mediatica, l’affossamento delle carriere e la radiazioni dagli albi. Per i più poveri, c’è la carità divina. Ma di queste cose, è proibito parlare e nessuno ne parla mai!

“Nessuno ne parla mai, ma questo è il termine appropriato: STERMINIO […] Nessuno ne parla: LO FANNO E BASTA! Ci vogliono sterminare, e la massa (definita di IDIOTI nel mio secondo libro), continua a dormire […] E vai avanti a vivere la tua vita ignorando tutti i segnali intorno a te. Poi un giorno, quando l’aria è ferma e scende l’oscurità, ti vengono a prendere. È allora che ti rendi conto che mentre parlavi di organizzazione e comitati, lo sterminio era già cominciato. Non vi ingannate fratelli miei […] Questi signori spargeranno il sangue per primi […] C’è solo una domanda: vi unirete alla mia confraternita per combattere, o attenderete l’inevitabile GENOCIDIO?”

(Fonte, film X-men, Conflitto finale)

 

No basta, non ti credo.

Insomma, chi ha bisogno, ci sono gli assistenti sociali, esistono le strutture idonee ad aiutare. In un modo o nell’altro sopravvive.

Ecco, esatto, sopravvive, mentre gli schiavisti, le super lobby, religiose e finanziarie, fanno i padroni sulle vostre spalle.

Le strutture assistenziali? Esistono, su questo hai ragione. Ma del resto, anche alle galline noi diamo una casa. E lo sai perché facciamo questo? Affinché producano l’uovo. L’uovo è il futuro pulcino e, tradotto nella nostra realtà, il futuro SCHIAVO!

Ma hai ragione, è vero, rileggendo ciò che ho scritto finora, penso tu abbia centrato l’argomento e solo ora me ne rendo conto:

Sono una complottista,

poiché ho il brutto vizio di sbattere in faccia la realtà.

La realtà, una cosa estremamente difficile da accettare, per quanti sono ancora condizionati e succubi di chi li controlla!!! Prima di finire e mostrarvi un video che spiega come spengono il cervello umano, vi lascerò con una frase famosa:

Wake Up Neo, The MatriX has you

 

 

Seguimi

Rimani aggiornato

Author: marika

Poetessa, scrittrice e disegnatrice Androgina

Lascia un commento