Schiavo

Schiavo

Schiavo, tu sei fatto per servire e morire,

in nome di dio e della patria, senza che nessuno ti dica grazie

 

Telecronaca di una settimana infernale

    • Lunedì, 12 dicembre, il tentativo di sfratto a mie spese: inaugurazione di una settimana di lotta.
    • Martedì, 13 dicembre, ben tre sfratti rinviati.
    • Oggi, 14 dicembre, quattro sfratti, ma purtroppo, una dei nostri, non ce l’ha fatta:
      han sfrattato Monica Sassatelli

Un cellulare e quattro volanti della polizia (circa trenta persone = 15.000 euro di soldi di noi contribuenti), sono state inviate presso la sua abitazione a tradimento: quanti anni di pigione avrebbero potuto pagarle con quei soldi?

 

Manifestazione spontanea di solidarietà

Subito soccorsa, è nata nel quartiere una manifestazione spontanea di solidarietà che ha visto protagonisti tutti e, la parte lesa, a fine della giornata, è stata temporaneamente ospitata nella struttura Ex Galaxy. Ciò, grazie all’ormai immancabile partecipazione dell’associazione Social Log Bologna e di studenti e altre associazioni accorse in soccorso.
Ma non siamo demoralizzati:

LA LOTTA CONTINUA CONTRO UNO STATO CHE SFRUTTA LA PARTE DEBOLE DELLA SOCIETÀ PER ARRICCHIRE I PIÙ RICCHI

 

Bisogna aprire gli occhi

Oramai, sempre più persone si stanno rendendo conto che, quello che noi chiamiamo Stato, è in realtà un regime totalitario a tutti gli effetti e loro, sempre loro, i cani da guardia del potere, quello vero e che non ammette rivolte da parte degli schiavi, e cioè le forze armate e di polizia, sono coloro che anziché difendere i più deboli, difendono solo gli interessi delle lobby oppressive e repressive di matrice politico – religiosa, in mano a poteri occulti di natura finanziaria. 

Oramai ridotti a meri prigionieri che solo per concessione divina percepiscono (quando gli va bene) due euro l’ora; ma che non hanno diritto a sfamarsi, vestirsi e istruirsi a dovere; siamo in attesa della presa di coscienza di quelle stesse forze che, gente deviata, sottomette con il regalino della “casa del demanio”, oppure ottanta euro in più in busta paga a fine mese.
 
Quando le stesse forze che difendono il potere corrotto e imperante, si volgeranno contro gli stessi usurpatori del potere sovrano, e ciò semplicemente abbandonando le armi e schierandosi dalla parte del popolo oppresso, allora conosceremo davvero tutti il significato della parola più profonda che l’essere umano abbia concepito:
 

Rivoluzione

 
Non rivoluzione fatta d’armi e d’odio, bensì una rivoluzione pacifica, fatta di coscienza, rispetto e conoscenza. A quel punto, gli oppressori che per millenni hanno devastato il pianeta e portato ovunque morte e distruzione, moriranno di fame, semplicemente perché nessuno comprerà più i loro prodotti:
 
Odio, divisione, razzismo e disuguaglianza
 
Quando questi IDIOTI avranno la fine che meritano, NOI vivremo finalmente in pace e in armonia con tutto e tutti
 

Aggiornamento del 24 aprile 2018: vi ricordo che…

Ho da poco pubblicato il mio secondo libro,FanKulo agli IDIOTI“: leggete la scheda, scaricate l’anteprima, e compratevi il mio libro 😛

Condividi su:

Author: marika

Poetessa, scrittrice e disegnatrice transessuale (LGBTQI)

Lascia un commento